Il dispositivo è destinato alla rapida individuazione di droghe e metaboliti della droga nell’urina umana alle o oltre le concentrazioni di cut-off seguenti:

THCAcido 11-nor-Δ9-
Tetraidrocannabinolo-9-
carboxilico
50 ng/ml*
COCBenzoilecgonina300 ng/ml* 
OPIMorfina300 ng/ml 
METMetanfetamina500 ng/ml 
AMPAnfetamina1000 ng/ml* 
PCPFenciclidina25 ng/ml* 
BZOBenzodiazepina300 ng/ml 
BARBarbiturici300 ng/ml 
MTDMetadone300 ng/ml 
TCANortriptilina1000 ng/ml 
MDMA3,4-metilene-diossimetanfetamina500 ng/ml 
OXYOssicodone100 ng/ml 
BUPBuprenorfina5 ng/ml 

* SAMSHA raccomanda una concentrazione di cut-off
Il droga test per immersione Fastect II offre risultati qualitativi visivi ed è destinato per uso diagnostico professionale in vitro.

Il droga test per immersione Fastect II fornisce solamente un risultato preliminare di screening. Per un risultato quantitativo o per confermare risultati positivi ottenuti attraverso il droga test per immersione Fastect II, deve essere usato un metodo alternativo più specifico. L’Istituto delle risorse per la prevenzione dell’Abuso di Sostanze stupefacenti e psicotrope e per la Salute Mentale (SAMHSA), precedentemente denominato Istituto Nazionale sull’Abuso di Droga (NIDA) ha confermato i risultati del test tramite il metodo della GasCromatografia/Spettrometria di Massa (GC/MS). È necessario, comunque, confermare sempre il risultato con un approfondito esame.1

Riepilogo e Spiegazione
THC: l'uso di THC può danneggiare la memoria a breve termine e può inibire la capacità di apprendimento. Può anche alterare l’umore e le percezioni sensoriali, causare perdita di coordinazione, indurre ansia, paranoia, allucinazioni, depressione, confusione ed aumento della frequenza cardiaca. Può manifestarsi una tolleranza ad effetti cardiaci e psicotropici. L’uso di THC a lungo termine può essere associato con disturbi comportamentali. La sospensione da uso di marijuana può produrre inquietudine, insonnia, anoressia e nausea.

COC: la cocaina deriva dalle foglie della pianta di coca, è un potente stimolante del sistema nervoso centrale ed è usata come anestetico locale. L’uso di cocaina induce euforia, sicurezza di sé ed un senso di maggiore forza; questi effetti psicologici sono accompagnati da aumento della frequenza cardiaca, dilatazione della pupilla, febbre, tremori, e sudorazione. La cocaina è generalmente fumata, autosomministrata per via endovenosa od inalata. La sostanza base della cocaina può essere fumata nella forma comunemente nota come "crack", che porta probabilmente a dipendenza poiché l'effetto è più rapido ed elevato. La cocaina è secreta principalmente come benzoilecgonina e può essere generalmente rilevata per 24-60 ore dopo l’uso.2

OPI: l’eroina, la morfina e la codeina sono narcotici ricavati dalla resina del papavero da oppio. L’eroina è metabolizzata rapidamente in morfina. Così, morfina e glucuronide della morfina possono entrambi essere trovati nell'urina di una persona che ha preso solamente eroina. Il corpo trasforma anche la codeina in morfina. Così, la presenza di morfina (o metabolita della morfina) nell'urina indica uso di eroina, morfina e/o codeina. Generalmente, la morfina e gli altri narcotici possono essere rilevati nell'urina entro 2 fino a 6 ore dopo l’uso e restano rintracciabili fino a 3 giorni.2,3 Tuttavia, la lunghezza di tempo successiva all’uso della droga per la quale può manifestarsi un risultato positivo è dipendente da molti fattori incluso la frequenza ed quantità d’uso, il ritmo metabolico, la velocità di escrezione, il tempo di assimilazione della droga e l'età, il peso, l’attività e la dieta di chi fa uso di droga.

MET: la metanfetamina è un potente agente simpaticomimetico con applicazioni terapeutiche. L’uso di metanfetamina in dosi eccessive conduce ad aumento della stimolazione del sistema nervoso centrale ed induce euforia ed un senso di maggiore energia e forza. La metanfetamina è secreta nell'urina come anfetamina e derivati ossidati o deaminnati. Tuttavia, il 40% della metanfetamina è secreto invariato. Perciò la presenza del composto di origine nell'urina indica uso di metanfetamina. La metanfetamina può essere rilevata nell'urina entro le 4-6 ore dopo l’uso e per 3-5 giorni, a seconda del livello di pH dell’urina.2,3

AMP: l’anfetamina è chimicamente in relazione con le naturali catecolammine, epinefrina e norepinefrina del corpo umano. Ha applicazioni terapeutiche ed è un potente agente simpaticomimetico. L’uso di amfetamina in dosi eccessive conduce ad aumento della stimolazione del sistema nervoso centrale ed induce euforia, mancanza d’appetito ed un senso di maggiore energia e forza. Generalmente, circa il 30% dell’anfetamina è secreta immutata nell’urina per 24 ore.

PCP: la fenciclidina è un’arychlohexylamina usata come anestetico veterinario. È un allucinogeno e ci si riferisce comunemente ad esso come PCP, polvere d’angelo, ciclone di cristallo, nave dell’amore, porco o erbaccia mortale. Il PCP può produrre letargia, disorientamento e perdita della coordinazione, distorsione visiva, euforia, atassia e perfino il coma. Il PCP può essere assunto oralmente, inalato, autosomministrato per iniezione endovenosa o fumato. È metabolizzato nel fegato e secreto attraverso i reni. Il tempo di assimilazione della fenciclidina è di circa tre giorni.

BZO: le benzodiazepine sono droghe ansiolitiche prescritte molto diffusamente ed usate come agenti antiansia. Si usano anche come sonniferi, rilassanti dei muscoli ed anti-convulsivanti. L’uso di benzodiazepine può dare luogo a sonnolenza e confusione; inoltre acutizza la presenza di alcol e di altri sedativi del sistema nervoso centrale. Una dipendenza psicologica e fisica alle benzodiazepine si può sviluppare se dosi elevate sono somministrate per un periodo prolungato.1,2 Le benzodiazepine sono assunte oralmente o attraverso iniezione. La droga è metabolizzata nel fegato e secreta nell'urina come composto di origine o come oxazepam (nel caso di clorodiazepoxide e diazepam). L’oxazepam è rilevabile nell'urina fino a 7 giorni.

BAR: i barbiturici sono una classe di sedativi del sistema nervoso centrale. Il fenobarbital è usato come sedativo per le ore diurne e diffusamente come anti-convulsivante ed è un esempio di derivato barbiturico a lunga azione mentre il pentobarbital e il secobarbital sono esempi di sedativi barbiturici a breve azione. L'abuso di barbiturico non solo può condurre al danneggiamento della coordinazione motoria e al disturbo mentale, ma anche al collasso respiratorio, al coma e perfino alla morte. I barbiturici a breve azione saranno generalmente secreti nell’urina come metaboliti, mentre i barbiturici a lunga azione appariranno principalmente immutati. I barbiturici rimangono normalmente rilevabili nell’urina per 4-6 giorni dopo l’uso (fino a 30 giorni per il fenobarbital).2

MTD: il metadone è una droga sintetica analgesica usata originalmente per il trattamento della dipendenza da narcotici. L’uso di metadone induce effetti psicologici come analgesia, attenuazione degli stati d’ansia e depressione respiratoria. L’overdose da metadone può provocare coma o perfino la morte. Il metadone è preso oralmente o per via endovenosa ed è metabolizzato nel fegato. Il principale percorso di escrezione del metadone è nell'urina. Gli effetti del metadone durano fino a 24 ore dopo l’uso e possono essere rintracciati nell'urina fino a 14 giorni dopo l’uso2,3. La lunghezza di tempo successiva all’uso della droga per la quale può manifestarsi un risultato positivo è dipendente da molti fattori incluso la frequenza d’uso e la quantità di droga, il ritmo metabolico, la velocità di escrezione, il tempo di assimilazione della droga, e l'età, il peso, l'attività e la dieta di chi fa uso di droga.

TCA: gli Antidepressivi triciclici (TCA) sono un tipo di droghe da prescrizione usati per il trattamento dei disturbi depressivi. Gli Antidepressivi triciclici sono formati da due classi chimiche principali. Le ammine terziarie incrementano i livelli di serotonina e di solito sono prescritte per l'insonnia, l'irritabilità e l’eccessiva stimolazione; queste includono amitriptilina, imipramina, trimipramina e doxepin.
Le ammine secondarie che includono nortriptilina, desipramina e protriptilina aumentano i livelli di norepinefrina e sono prescritte per fatica, desistenza e inerzia.4,5 L'abuso di TCA può dare luogo a depressione respiratoria, convulsioni, deviazione della pressione sanguigna, condizioni cardiache gravi, e coma. I TCA sono presi oralmente o qualche volta attraverso iniezione. I TCA sono secreti soprattutto nell'urina in forma di metaboliti fino a dieci giorni.

MDMA: la 3,4-metilene-diossi-metanfetamina (MDMA) è una droga sintetica che è chimicamente in relazione con la famiglia dei composti dell’anfetamina. La MDMA è stata disponibile come una droga di strada fin dagli anni ottanta, tuttavia, dagli anni novanta il suo uso è aumentato, particolarmente fra gli adolescenti ed i giovani adulti. La droga ha diversi nomi quali "Ecstasy, XTC, Clarity, Essence ed Adam". La MDMA è disponibile in forma di tavoletta che contiene appropriatamente 60-150 milligrammi di MDMA. Il metodo comune di uso è l'ingestione orale, anche se in forma di polvere può essere sniffata e di quando in quando può essere fumata. La MDMA ha proprietà eccitanti ed allucinogene. Gli effetti della droga durano fino a 6 ore dopo l'ingestione orale. Gli effetti avversi includono elevata pressione del sangue, aumento del ritmo cardiaco, ipertermia, disidratazione, ansia, paranoia e insonnia. Il periodo di rilevazione della MDMA nell’urina è 1-3 giorni per uso semplice e fino a 5 giorni per uso massiccio.1

OXY: l’ossicodone è una droga sintetica analgesica somministrata oralmente per il sollievo del dolore. Il significativo percorso di escrezione dell’ossicodone è nell'urina. Gli effetti dell’ossicodone durano fino a 4 ore dopo l’uso. La lunghezza di tempo successiva all’uso della droga per la quale può manifestarsi un risultato positivo è dipendente da molti fattori incluso la frequenza e quantità d’uso, il ritmo metabolico, la velocità di escrezione, il tempo di assimilazione della droga e l'età, il peso, l'attività, e la dieta di chi fa uso di droga.2,3

BUP: la buprenorfina è una potente droga oppiacea che è ricavata dalla tebaina e strutturalmente simile alla morfina. La buprenorfina ha proprietà antagonistiche.6 La buprenorfina ha una durata d’azione più lunga della morfina ed è usata diffusamente come droga analgesica. Recentemente, il FDA degli Stati Uniti ha approvato l’uso della buprenorfina in forma di tavolette (Subutex) e la combinazione di buprenorfina/naloxone in forma di tavolette (Subuxone) per il trattamento contro la dipendenza da eroina come alternativa al metadone. La buprenorfina può provocare dipendenza e morte da overdose, specialmente se è iniettata con un sedativo. Poiché la disponibilità di buprenorfina aumenta, allo stesso modo aumenta il rischio di abuso di questa droga ed è importante per i laboratori rilevarla.

Principio del test
I test di screening basati sull’urina sono disponibili dai semplici test di analisi immunologica a complesse procedure analitiche. La velocità e la sensibilità delle analisi immunologiche le hanno rese il metodo per lo screening sull’urina più utilizzato. Il droga test Fastect II si basa sul principio delle reazioni immunochimiche specifiche tra antigeni ed anticorpi usate per l'analisi di specifiche sostanze nell’urina.1 Il droga test per immersione Fastect II si basa su una procedura di analisi immunologica competitiva in cui il coniugato della droga immobilizzato compete con le droghe presenti nell’urina per limitati siti di legame del proprio anticorpo. Il dispositivo è formato da strisce singole inserite come distinte aree e ricoperte da una protezione di plastica. Su ogni membrana(striscia), un coniugato della droga da ricercare è stato inserito in una zona specifica denominata(T). La sostanza coniugata (anticorpo-colloidale) è stata introdotta anche nella linguetta all'estremità della membrana(striscia) Nel procedimento del test, l'estremita della membrana viene immersa in un campione di urina. Questo permette all'urina il contatto con le linguette del test Fastect II. L'urina poi migra per capillarità lungo la membrana. Se nell’urina è presente una droga, questa compete con il coniugato della rispettiva droga presente sulla membrana. Ogni membrana (striscia) reagirà a seguito del legame con il proprio coniugato anticorpo-colloidale per il quale è stata preposta.
Quando è presente una quantità sufficiente di droga, (cut-off) questa saturerà i siti di legame dell’anticorpo e il coniugato colloidale non potrà legare con il coniugato della droga sulla membrana. L'assenza di una riga in una specifica zona di test indica un risultato positivo in riferimento a quella specifica droga. Se non c'è droga o metabolita, il coniugato colloidale della droga presente sulla membrana reagire formando una riga visibile nella specifica zona di test (T). La presenza di una riga (anche se velata) indica un risultato negativo in riferimento a quella specifica droga.
È stata aggiunta una zona di controllo per verificare la validità del test. Nella zona (C) di ogni rispettiva zona d'intercettazione della droga è stata aggiunta una membrana con anticorpi che reagiscono con l'urina secondo il processo immunocromatografico a flusso laterale.
La comparsa di una riga nella zona di controllo (C) indica che il test ha operato correttamente. Questa riga di controllo deve apparire sempre indipendentemente dalla presenza o meno della droga o metabolite.

Reagenti:
La zona superiore della membrana del test è rivestita dei coniugati proteici per THC, benzoilecgonina, morfina, metamfetamina, amfetamina fenciclidina, benzodiazepina, barbiturico, metadone nortriptilina, MDMA, ossicodone o buprenorfina.
Ogni striscia contiene il proprio anticorpo monoclonale per il tipo di droga a cui è stata legata: THC, benzoilecgonina, morfina, metamfetamina, amfetamina fenciclidina, benzodiazepina, barbiturico, metadone, antidepressivi triciclici, MDMA, ossicodone o buprenorfina.