La genesi di un tumore, parte settima

I radicali liberi

Clicca qui per leggere la parte 6

Nella genesi di un tumore, partecipano anche i radicali liberi; un loro eccesso nel nostro organismo, e' dannoso, perche' sono sostanze chimiche, altamente reattive, che se non neutralizzate, creano danni alle strutture biologiche, con cui vengono in contatto.

I radicali liberi, sono generati dal nostro stesso metabolismo, pero' il loro numero puo' aumentare in maniera pericolosa, con un errato stile di vita, come l'introduzione di un eccesso di calorie, con l'abitudine al fumo di sigaretta, una scorretta alimentazione, un consumo eccessivo di bevande alcooliche, un abuso di farmaci, uno stress cronico ed infine vivere in un ambiente inquinato.

Per comprendere la loro pericolosita' dobbiamo immaginare un atomo o una molecola che sono "tranquilli", quando hanno tutti i loro elettroni, ma se una reazione chimica del nostro metabolismo (ossidazione), porta via un elettrone all'atomo o alla molecola in questione, questi ultimi faranno di tutto per tornare "tranquilli";

per fare questo, si riprenderanno l'elettrone perso dagli atomi o molecole con cui sono in contatto, ma questa reazione genera a sua volta un altro radicale libero e quindi il processo va avanti finche' non interviene un antiradicale, che puo' essere un enzima (superossido dismutasi, glutatione perossiossidasi, catalasi), o una molecola chelante i metalli (albumine, ceruloplasmina, transferrina, ferritina), o sostanze non enzimatiche (acido urico, glutatione), o nutrienti che forniscono elettroni (vitamine, carotenoidi, bioflavonoidi).