Prevenzione della degenerazione cellulare - Parte 3

La prevenzione è anche nelle nostri mani!

Ci sono delle linee guida internazionali di prevenzione delle diverse malattie.

Per quanto riguarda la prevenzione delle malattie degenerative, abbiamo a disposizione la "prevenzione primaria" e quella "secondaria" (da attuare assolutamente).

Per quanto riguarda la prevenzione secondaria, le varie ULSS organizzano screening, a cui e' consigliato sempre aderire.

Inoltre col proprio medico, possiamo tenere sotto controllo gli esami clinici.

La prevenzione piu' importante e' comunque quella primaria, dove noi cittadini siamo i protagonisti.

La prevenzione primaria in campo oncologico si fonda su 5 aspetti principali:

  1. Corretta allimentazione
  2. Attivita' fisica
  3. Lotta al tabagismo
  4. Lotta all'obesita'

Per quanto riguarda la corretta alimentazione, dobbiamo partire considerando seriamente la dieta mediterranea o nel significato piu' lato, una dieta sana e genuina.

A consolidare l'importanza di una corretta alimentazione, supportata anche da specifici integratori alimentari, e' la NUTRACEUTICA; una nuova scienza che studia le variazioni genetiche che avvengono con l'introduzione nel nostro corpo, di un alimento piuttosto che un altro.

Le statistiche dimostrano che un'alimentazione non corretta genera il 30% dei tumori.

Oggi la dieta e' composta da un'alimentazione monotona, pochi cibi freschi, eccessive calorie, troppo sale, troppi conservanti e una carenza (anche se limitata ma prolungata nel tempo) di elementi funzionali (minerali, vitamine, acidi grassi poliinsaturi, come omega 3 e omega 6, prebiotici e probiotici); inoltre la dieta attuale e' povera di frutta e verdura (sarebbero raccomandate 5 porzioni al giorno).

Clicca qui per leggere l'articolo precedente